Physical Address

304 North Cardinal St.
Dorchester Center, MA 02124

Bonus libri scolastici 2024/2025: come funziona e chi può richiederlo

Il bonus scuola 2024/2025, noto anche come bonus libri o voucher scuola, è un contributo economico destinato alle famiglie in difficoltà con figli in età scolastica. L’obiettivo è sostenere il diritto allo studio offrendo buoni per l’acquisto di libri di testo e, in alcune regioni, anche per dotazioni tecnologiche e strumenti per la didattica.

Chi può richiedere il bonus libri scolastici?

Possono fare richiesta le famiglie con figli studenti iscritti a scuole secondarie di primo o secondo grado, statali, paritarie o incluse nell’Albo regionale delle scuole non paritarie. Sono compresi anche i percorsi formativi accreditati dalla Regione che erogano percorsi triennali o quadriennali di istruzione professionale e i percorsi del sistema duale.

Se sei un docente puoi acquistare i libri di testo con la Carta del Docente anche su Amazon, di seguito il video tutorial dove spiego come fare

Requisiti e modalità di erogazione

Per ottenere il bonus è necessario rispettare alcuni requisiti, fra cui i limiti Isee stabiliti dalla propria Regione o dal Comune di residenza. L’erogazione della misura spetta infatti alle regioni, che definiscono le proprie normative.

Regioni che hanno confermato il bonus per il 2024/2025

Al momento, le regioni che hanno confermato l’agevolazione per il prossimo anno scolastico sono

1. Lazio: il voucher scuola è riservato agli allievi delle scuole secondarie con un reddito Isee inferiore a 15.493,71 euro. La richiesta va presentata al proprio Comune di residenza.

2. Lombardia: attraverso il programma Dote Scuola, offre buoni da 150 a 500 euro per l’acquisto di libri, dotazioni tecnologiche e strumenti per la didattica.

3. Piemonte: il voucher scuola corrisponde ad un importo in denaro per studenti iscritti a scuole o agenzie formative.

4. Puglia: il contributo è destinato a studenti con Isee non superiore a 11.000 euro (14.000 per famiglie numerose con tre o più figli).

5. Sicilia: garantisce la fornitura gratuita dei libri di testo agli alunni delle scuole primarie tramite il “Portale cedole librarie”. Per il 2024/2025, i Comuni saranno integrati nel processo di gestione e pagamento del bonus.

Altre regioni dovrebbero rendere disponibili i bandi per i bonus libri scuola 2024/2025 prossimamente. Si consiglia di monitorare i siti web e i canali ufficiali del proprio Comune e Regione per rimanere aggiornati su scadenze e modalità di richiesta.

Video Correlati:

Share This:

Aggiornamenti Newsletter

Enter your email address below and subscribe to our newsletter

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *