Physical Address

304 North Cardinal St.
Dorchester Center, MA 02124

VIENNA: Esplorando i Tesori della Città Imperiale:

In questo articolo, ti guiderò attraverso un itinerario perfetto, che io personalmente ho pianificato e fatto con la mia famiglia, itinerario ideale per coloro che vogliono assaporare il meglio di Vienna in soli tre giorni. Dalle sontuose sale dei palazzi imperiali alle eleganti strade della città vecchia, scopriremo insieme le gemme culturali e storiche che fanno di Vienna una delle destinazioni più affascinanti d’Europa. Preparati a immergerti nell’atmosfera unica di questa città imperiale e a lasciarti incantare dalla sua bellezza senza tempo. Vienna ha più di 1.700 ponti, quattro volte di più di Venezia. Molto interessanti architettonicamente sono anche le tante fontane storiche che la impreziosiscono.

Belvedere Superiore

ll Belvedere non è soltanto un fastoso castello barocco, bensì ospita anche una delle più pregevoli collezioni di opere d’arte in Austria – con le opere principali di Gustav Klimt, Egon Schiele e Oskar Kokoschka.

Il principe Eugenio di Savoia (1663-1736), grande condottiero e amante dell’arte, fece costruire da Johann Lukas von Hildebrandt una residenza estiva. Fu così che sorse il palazzo di Belvedere con giardino annesso, a quei tempi ancora fuori le porte della città. Quest’opera d’arte totale in stile barocco è composta da due castelli: il Belvedere Superiore e il Belvedere Inferiore. Oggi vi si trova una raccolta di opere d’arte austriache dal Medioevo ai nostri giorni.

Iniziando la visita dal Belvedere Superiore, troverete la Sala Terrena, una particolare sala dominata dal colore bianco e da quattro grandi supporti che sorreggono il soffitto.

Dalla Sala Terrena si accede alla stanza che ospita questa lunga distesa di piccoli gradini, conosciuta appunto come la Grande Scalinata. Anche in questa stanza le pareti sono perfettamente bianche e intagliate con raffigurazioni del trionfo di Alessandro Magno su Dario. Percorrendo poi la scalinata giungerete al piano superiore, ovvero quello principale del palazzo.

La Sala di Marmo è la prima sala che si incontra dopo la Grande Scalinata ed anche la sala più sontuosa di tutto il Belvedere Superiore. Nella sala predominano il marmo e preziosi decori dorati, oltre a due imponenti camini, lussuosi

La Sala di Marmo è la prima sala che si incontra dopo la Grande Scalinata ed anche la sala più sontuosa di tutto il Belvedere Superiore. Nella sala predominano il marmo e preziosi decori dorati, oltre a due imponenti camini, lussuosi

Hundertwasserhaus

Hundertwasserhaus è un complesso di case popolari costruite nel 1986 a Vienna dall’architetto e artista Friedensreich Hundertwasser. Chi abita nella Hundertwasserhaus ha anche il diritto di decorare la facciata intorno alle proprie finestre secondo il proprio gusto personale. Più di 200 alberi e arbusti sui balconi e le terrazze della Hundertwasserhaus trasformano l’edificio in un’oasi verde nel cuore della città. Alla caffetteria “Kunstcafe” al piano terra della Hundertwasserhaus, si può vedere gratuitamente un film, in cui Friedensreich Hundertwasser in persona fa da chaperon nella “sua” casa.

Freud Museum

La casa viennese di Freud trasformata in un museo. Puoi vedere la casa e lo studio dove lavorava nei soggiorni austriaci, pieno di documenti personali scritti e attrezzi di lavoro

Inceneritore di Spittelau

Indirizzo: Kegelgasse 36-38, 1030 Wien, Austria

L’impianto di Vienna – Spittelau venne costruito nel 1971. allo scopo di fornire energia termica al vicino ospedale. Sebbene fosse stato costruito con una tecnologia ormai obsoleta non è stato più demolito, perchè grazie alle sue caratteristiche decorazioni) è ormai diventato un landmark turistico della città. Nel corso degli anni ’80 è stato ristrutturato ed adeguato alla normativa ambientale con l’aggiunta di nuove sezioni di depurazione fumi.

Prater

ll Prater di Vienna è unico nel suo genere e senza paragoni. Un luogo di divertimento nel cuore della città, quasi come un quartiere a sé, aperto gratuitamente a tutti ogni giorno. Durante i suoi 250 anni di vita ha saputo evolversi e rinnovarsi pur mantenendo sempre il suo spirito originale. Da territorio di caccia dell’imperatore a zona di svago e divertimento: un viaggio attraverso il tempo che trasforma un luogo riservato all’élite in un spazio di gioia e intrattenimento accessibile a tutti.

Ristorante Consigliato dove andare a cenare dopo aver passato un pomeriggio al Prater

Zum Weissen Rössl  leggi le recensioni google al seguente link

2 Giorno

Hofburg

 Il complesso dell’Hofburg è stato il centro del potere austriaco per più di sei secoli, arte del palazzo è oggi la residenza e luogo di lavoro del presidente dell’Austria. La Hofburg si estende per 240.000 , 2.600 stanze, nelle quali tuttora vivono e lavorano circa 5.000 persone.

Burggarten

Casa delle farfalle Schmetterlinghaus

Indirizzo: Palmenhaus, Schmetterlinghaus Hofburg Burggarten, 1010 Wien, Austria

Biblioteca Nazionale Austriaca Der Prunksaal

indirizzo: josefplaz 1 vienna

Singolari sono i passaggi nascosti dietro i libri, che se non fossero per qualche secondo aperti da chi lavora nella sala, non ci si accorgerebbe mai di loro. Per non parlare delle scale per raggiungere i piani superiori che sono nascoste dentro le colonne- ce l’ha fatto notare la guida 

È possibile “adottare un libro” della Prunksaal: sotto i 500 euro la donazione va in generale alla bibioteca per il restauro, invece già a partire da 500 euro si può scegliere un libro da adottare e si riceverà un certificato d’onore con il proprio nome e titolo dell’opera scelta. Famosi padrini della Sala Magnifica sono Papa Giovanni Paolo II, Henry Kissinger, Arnold Schwarznegger, Donna Leon e Hillary Clinton.

Albertina Museum

Orari di Apertura: OGNI GIORNO | DALLE 10.00 ALLE 18.00
MERCOLEDÌ E VENERDÌ | DALLE 10.00 ALLE 21.00

Tempo della visita 2 o 3 ore

Come Arrivare:

  • Metro (U-Bahn): Le stazioni più vicine sono Karlsplatz (U1, U2, U4) e Stephansplatz (U3).
  • Tram: Le linee 1, 2, D, 62, 71 si fermano a Kärntner Ring/Oper.

Il nome “Albertina” deriva dal Duca Alberto di Sassonia, un appassionato collezionista d’arte e genero dell’Imperatrice Maria Teresa. 

La Collezione Batliner, ospitata al secondo piano del Museo Albertina, è una delle più importanti raccolte di arte moderna in Europa.

Il museo possiede una esposizione permanente con opere di artisti dell’Impressionismo e del Post-Impressionismo come Degas, Cézanne, Toulouse-Lautrec e Gauguin.

Prosegue poi con esempi di Espressionismo tedesco dei gruppi Brücke e Der Blaue Reiter, e l’arte della Nuova Oggettività con opere di Wacker e Sedlacek, per citarne alcuni.

Un focus approfondito sull’arte austriaca include lavori di Kokoschka e quadri di Egger-Lienz.

La grande diversità dell’avanguardia russa è rappresentata da dipinti di Goncharova, Malevich e Chagall.

La presentazione si conclude con capolavori di Picasso, che spaziano dalle sue prime opere cubiste, a lavori del periodo maturo degli anni ’40, fino a stampe eccellenti e dipinti del suo periodo sperimentale tardivo.

Primo Piano

Cosa Vedere e Opere Principali

  • Michelangelo: Al centro dell’esposizione, con disegni che riguardano il suo lavoro per l’affresco incompiuto della Battaglia di Cascina e il Giovane Maschio Nudo Seduto.
  • Artisti del Rinascimento: Opere di Raffael, Dürer, e Rembrandt, ognuno con la propria percezione del corpo, sia attraverso l’emulazione, l’evoluzione o il rifiuto dell’ideale di corpo umano rappresentato da Michelangelo.
  • Evoluzione del Corpo: Statua di bronzo di Ercole Farnese e rappresentazioni realistiche di corpi di Rembrandt.
  • Declino: Conclude con pezzi di Klimt e Schiele, segnando il declino del canone del corpo ideale.
  • State Rooms: Queste 20 sale, splendidamente decorate e minuziosamente restaurate, trasportano i visitatori nel magnifico mondo del classicismo, testimoniando il periodo in cui l’edificio dell’Albertina servì da residenza per arciduchi e arciduchesse asburgiche.

Chiesa di Sant’Agostino

Indirizzo: Augustinerstraße 3, 1010 Wien

Tomba di Maria Cristina del Canova

 Porta Svizzera

Schweizertor

Questa porta è stata costruita nel 1522 ed era l’ingresso all’Ala Svizzera dell’Hofburg, che ospitava la Tesoreria Imperiale. È stata progettata da Pietro Ferrabosco in stile rinascimentale e prende il nome dalla Guardia Svizzera, che proteggeva il palazzo imperiale durante il regno dell’imperatrice Maria Teresa.

Museo di Sissi

Indirizzo: Hofburg, Michaelerkuppel
1010 Vienna  09:00. – 17:30 – Audioguida molto utile –

Museo nel centro di Vienna completamente incentrato sulla storia della principessa Sissi. Non è possibile fare foto e a tutti i visitatori viene fornita una audio guida in varie lingue. Il palazzo è bellissimo ed è sicuramente una delle attrazioni più interessanti per chi visita Vienna. 

 Time Travel Vienna

Indirizzo: Habsburgergasse 10a -1010 Wien – Orari di Apertura 10:00  – 20:00

Un viaggio immersivo e realistico nella storia della città che entusiasma e coinvolge anche i bambini. Un piccolo viaggio nella storia di Vienna dall’ insediamento romano al dopo guerra. Si tratta di un percorso parte a piedi e una parte in una sala cinema 4 D (molto bello il sorvolo sul campo di battaglia contro i turchi o durante la costruzione della cattedrale di Santo Stefano). Suggestiva la parte del bunker anti aereo. Abbiamo fatto anche la parte dedicata all’imperatrice Sissi. All’inizio viene trasmesso un breve filmato che descrive la storia dell’imperatrice e dopo si passa ad un giro in barca (realtà virtuale).

3 Giorno

SCHÖNBRUNN 

Duomo di Santo Stefano

ll Duomo di Santo Stefano non soltanto è l’edificio gotico più importante d’Austria, È un punto di riferimento, un simbolo di identità e un simbolo della ricostruzione della Repubblica dopo la seconda guerra mondiale, Da qui si gode una vista sconfinata su tutta Vienna. Ospita complessivamente 13 campane. La più famosa tra queste, la Pummerin, si trova però nella torre nord, alta 68 metri. Per grandezza questa è la seconda campana oscillante di tutta l’Europa. Le tegole colorate che rivestono il tetto del duomo di Santo Stefano formano lo stemma dell’aquila bicefala dell’impero asburgico e gli stemmi della città di Vienna e dell’Austria. La campana Pummerin pesa 21 tonnellate. Le tegole smaltate che formano le immagini sul tetto sono più di 230.000.

Oggi la cattedrale è sede dell’Arcivescovo di Vienna ed è visitabile quando non sono in corso cerimonie religiose o occasioni di stato.

Ankeruhr 

Hoher Markt è la piazza più antica di Vienna, risalente all’epoca romana; subito dopo la seconda guerra mondiale, sezioni del campo militare romano di Vindobona furono trovate sotto i ciottoli e i manufatti di questi resti sono ora esposti nel Museo di Roma. Tuttavia, il clou architettonico di Hoher Markt è il fantasioso Ankeruhr (orologio ad ancora) in bronzo e rame. raffigura 12 figure in rame del passato di Vienna, tra cui l’imperatore romano Marco Aurelio, che probabilmente morì a Vindobona; Carlo Magno, re dei Franchi; Imperatore Massimiliano I; Il principe Eugenio di Savoia; e il compositore barocco Joseph Haydn. Queste figure di rame formano un carillon, con una figura che emerge ogni ora accompagnata da una musica simbolica; a mezzogiorno compaiono tutti e 12 a rotazione.

(Hard Rock Café)

Colonna della Peste

Nel 1679 venne colpita da una delle ultime grandi epidemie di peste. L’imperatore Leopoldo I d’Asburgo, lasciando la città, fece voto di erigere una colonna di ringraziamento se la peste fosse finita. Nello stesso anno, dunque, venne eretta una prima colonna, lignea,….poi successivamente ampliata, Lodovico Ottavio Burnacini. Burnacini prevedeva al di sotto della Trinità una piramide di nubi con figure angeliche e la rappresentazione della Fede, davanti alla quale si inginocchia l’imperatore Leopoldo in atteggiamento devoto.

Chiesa di San Pietro

  • si passa per Kohlmarkt via esclusiva di Vienna 

Stupenda chiesa in stile barocco del 18° secolo . Peterkirche è stata costruita su uno dei luoghi piú sacri di Vienna . Sotto di essa vi era la prima chiesa cristiana cattolica costruita mille anni prima da Carlo Magno , ma purtroppo non è rimasto niente della vecchia struttura ecclesiale. La chiesa non è grandissima ed ha la forma ovale ma si sviluppa in altezza con una stupenda cupola con un affresco ovale meraviglioso ! Da Stephansdom ci vogliono 5 min a piedi prendendo dalla via principale Graben. Da inserire nell’itinerario vacanza di Vienna . L’interno della chiesa è uno dei più sontuosi della città, con sculture e decorazioni dorate. Si dice che assomigli molto alla Basilica di San Pietro del Vaticano. L’ingresso è gratuito.

Museo Delle Illusioni 

Chiesa dei Francescani

a facciata esterna della chiesa francescana è in stile rinascimentale. Tuttavia, il suo interno è in stile barocco. L’altare raffigurante la Vergine Maria è stato progettato da Andrea Pozzo nel 1707. La chiesa conserva il più antico organo a Vienna. Qui è stato sepolto (1668) Annibale Gonzaga (figlio di FERRANTE) militare e comandante delle truppe a Vienna.  

Teatro dell’Opera di Vienna

Casa di Mozart

Indirizzo: Domgasse 5, 1010 Wien, Austria

Fra il 1784 e il 1787, Mozart visse con la sua famiglia, in un appartamento situato al primo piano del numero 5 di Domgasse. Oggi si può visitare quella che, un tempo, fu la casa di questo grande genio della musica. Non è troppo interessante

Anche se Mozart è un personaggio molto importante nella storia della musica, la visita della sua casa è indubbiamente deludente.

Nella maggior parte delle stanze, si espongono soltanto alcuni quadri mentre, in quello che un tempo fu l’appartamento di Mozart, non si conserva nessun tipo di mobile originale.

L’audioguida narra la storia della vita di Mozart, mentre i visitatori passeggiano per la casa desolata, senza nulla di importante da osservare. Ci sono luoghi migliori da vedere a Vienna ed è meglio non perdere del tempo utile!

Chiesa dei Cappuccini

149 Asburgo, inclusi 12 imperatori e 19 imperatrici e regine, hanno trovato nella cripta la loro ultima dimora. Il meraviglioso doppio sarcofago creato per Maria Teresa e il suo sposo, l’imperatore Francesco I Stefano di Lorena

Casa della Musica Vienna

Indirizzo: Seilerstätte 30 1010 Vienna  Orari di Apertura Tutti i Giorni 10 – 22

3D Pic Art Museum of Vienna

Chiesa di San Carlo Borromeo

Share This:

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *